Cade una gru sulla Moschea de La Mecca. E' strage. 107 morti. VIDEO CROLLO

La gru caduta sulla Grande Moschea de La Mecca
La gru caduta sulla Grande Moschea de La Mecca

E’ salito a 107 morti il tragico bilancio del crollo della gru sulla Grande Moschea a La Mecca, in Arabia Saudita, prima Città Santa dell’Islam. Quasi 300 i feriti, alcuni dei quali gravi, che al venerdì affollavano uno dei luoghi spirituali più importanti del mondo.

Secondo le prime informazioni, e le immagini trasmesse dalle tv, la gru che si trovava all’esterno della Grande Moschea è crollata su una parte del tetto del luogo sacro abbattendosi in un settore della sala di preghiera dove si trovavano decine di pellegrini.

Le operazioni di soccorso proseguono e il bilancio, secondo quanto riferito dalla protezione civile, è destinato ad aggravarsi per le condizioni di molti feriti.

L’incidente alla grande Moschea de La Mecca è avvenuto nel quattordicesimo anniversario dell’11 Settembre e a circa dieci giorni dalla festività del Sacrificio (Id al Adha), la principale festa del calendario islamico.

VIDEO DEL CROLLO E IL TERRORE DEI FEDELI

Per l’occasione centinaia di migliaia di persone sono attese nella città saudita. Fedeli che arrivano in pellegrinaggio da tutto il mondo a fine del mese.

Al momento sono ignote le cause del crollo sulla Moschea a La Mecca che ha distrutto, oltre le vite, una parte importante del luogo sacro islamico. Probabilmente, per l’enorme peso, non hanno retto i contrappesi puntellati sui cingolati posti nella parte bassa del gigante di ferro. Non si può comunque escludere un crollo “doloso”. Le autorità saudite indagano sulle cause del drammatico cedimento che ha provocato al momento quasi 100 morti.

La gru, non l’unica, era imponente, utilizzata per sollevare tonnellate di acciao e cemento per lavori di ammodernamento e di allargamento che le autorità saudite avevano iniziato lo scorso anno al fine di triplicare l’area attualmente di 400mila metri quadrati. Area che a lavori finiti può ospitare fino a quasi 2 milioni e mezzo di pellegrini in un solo giorno.