E' ancora strage di migranti sul "tratto della morte" nell'Egeo

Migranti, è ancora strage sul tratto della morte nell'Egeo
L’ennesima strage di migranti nel mare Egeo. Morti tre bambini. Forse siriani (photo ekathimerini.com)

Almeno nove migranti che stavano tentando di attraversare il mare Egeo per giungere dalle coste turche in Grecia, sono annegati nel distretto di Ayvalık dopo che la loro barca si è rovesciata a causa del mare in tempesta. Tra le vittime ci sono tre bambini. Si teme che il bilancio delle vittime possa salire, riferisce l’agenzia Dha. Alcuni media parlano di 22 morti tra due distinti naufragi.

Un totale di 22 migranti stavano tentando la traversata tra il distretto Dikili di Smirne, in Turkia, all’isola Lesbo in Grecia. Ad un certo punto, le onde del mare mosso hanno capovolto il barcone. L’ennesima tragedia è avvenuta attorno alle 5 di stamani.

Le squadre della Guardia Costiera sono riuscite a salvare otto rifugiati dopo aver condotto una ricerca in mare, mentre gli uomini della gendarmeria perlustrano altre aree del litorale per il sospetto che possano essersi verificati altri naufragi di migranti.

Le autorità non hanno ancora rivelato l’origine degli uomini, donne e bambini presenti sull’imbarcazione. Con molta probabilità alcuni migranti erano partiti dalla Siria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here