Profugo islamico colpisce folla in un market di Amburgo: un morto e 6 feriti

attacco terroristico market Amburgo
Ansa/Epa

Nuovo attacco terroristico in Germania. Un rifugiato accolto in Germania ha accoltellato ieri alcuni clienti di un supermarket di Amburgo: il bilancio è di un morto e 6 feriti, di cui uno versa in gravi condizioni. L’aggressore, che ha tentato di darsi alla fuga, è stato arrestato.

Secondo quanto scrive Bild, l’uomo, originario degli Emirati arabi, prima di accoltellare le proprie vittime avrebbe gridato “Allah u Akbar”. L’attentatore era armato di un macete e forse di un coltello. L’aggressore è stato fermato dai passanti mentre tentava la fuga, precisa la polizia di Amburgo che ha poi arrestato l’uomo.

L’aggressore, un 26enne, era arrivato in Germania come rifugiato. Il giovane “aveva contatti con ambienti salafiti”, aveva “problemi psicologici e faceva uso abituale di droghe”, scrivono i media tedeschi. Ieri, in tarda serata, la polizia ha effettuato una perquisizione nel centro di accoglienza a Langenhorn dove il profugo viveva.