Trema il Medio Oriente, potente terremoto tra Iraq e Iran. Crolli

terremoto in Iraq e IranPotentissimo terremoto in Iraq. Una scossa di magnitudo 7.2 si è verificata al confine con l’Iran. L’epicentro è stato localizzato nella regione irachena di Sulaymaniyya, a 33 chilometri da Halabjah, centro a circa duecento chilometri da Baghdad. Si temono danni a cose e persone. Qualche crollo è stato registrato in area epicentrale.

Secondo i rilevamenti effettuati dall’istituto nazionale di geofisica statunitense (Usgs), la rottura di faglia è avvenuta a 33.9 chilometri di profondità. L’area, da quello che risulta, è densamente popolata. La scossa, durata oltre una trentina di secondi, è stata avvertita in tutto il Medio Oriente, tra cui Israele e Dubai, ma anche in Turchia e in Arabia Saudita.

Secondo molte testimonianze riportate sul portale European-mediterranean seismological centre (Emsc), il sisma è stato distintamente avvertito. “E’ stato terribile”, scrive un utente di Sanandaj  (Iran), distante dall’epicentro 118 km.

L’evento è stato avvertito anche a Teheran: Un terremoto che “ci ha terrorizzato” ha scritto un testimone della capitale iraniana distante oltre 500 chilometri. “Oscillava tutto”.

mappa testimonianze del terremoto in Iraq
Nella cartina le testimonianze dove il sisma è stato avvertito

Molta gente in strada in molti centri iracheni e iraniani, testimoniano le immagini pubblicate sui social. Al momento, oltre a vetrine in frantumi di palazzi e negozi in città della zona epicentrale, non si hanno notizie di feriti.