Puglia, Stravince Emiliano sulle ceneri del Centrodestra. Umiliata Poli Bortone

Michele Emiliano al seggio mentre vota
NEO GOVERNATORE Michele Emiliano al seggio mentre vota (Ansa)

Al contrario del Veneto dove nonostante la scissione Tosi non hanno scalfito il trionfo annunciato di Luca Zaia, in Puglia scissioni e controversie hanno portato il magistrato Michele Emiliano (Pd) a guidare la regione dopo il decennio di Nichi Vendola.

L’ex sindaco di Bari, con il 47,41%  stravince nelle divisioni a destra che viene beffato anche dal Movimento Cinque Stelle: Antonella Laricchia al momento ottiene il secondo posto col 18,18% dei consensi. I grillini, secondo partito in Consiglio potrebbero vedersi l’apertura al governo con Emiliano. Terzo il candidato di Fitto e di Fratelli d’Italia, l’oncologo Francesco Schittulli che ottiene il 17,97. Umiliata la candidata di Forza Italia, Adriana Poli Bortone con il 14,61 percento.

Ed è proprio da quest’ultima che è sorta la confusione nel centrodestra. Fitto a parte, le cui posizioni contro il cavaliere avevano aperto le ostilità, la Poli Bortone, iscritta a Fratelli d’Italia, sceglie di sostenere in un primo momento Schittulli, candidatura calata da palazzo Grazioli su cui Fitto ha trovato convergenza. Una posizione quella del dissidente che ha spiazzato Roma e costretto Berlusconi a rivedere la sua strategia.

Adriana Poli Bortone
Adriana Poli Bortone, candidata di Forza Italia e Lega arriva al 4° posto

Gia in campagna elettorale per l’ex presidente della Provincia di Bari, la Poli Bortone si vede offerta la candidatura da Forza Italia alla presidenza della regione Puglia. Lei accetta con Giorgia Meloni che storce il naso. Alla fine l’ex ministro rimane isolata, con il suo ormai ex partito Fdi in campo per Schittulli. Una confusione che fatto brindare con largo anticipo Michele Emiliano.

La Lega di Salvini schierata con Forza Italia non replica il boom delle altre regioni. Appena sopra il 2 percento. In Puglia il centrodestra è tutto da ricostruire. Fitto ha annunciato il suo nuovo movimento “Conservatori e Riformisti” che può contare già su un ragguardevole 10 percento ottenuto in questa tornata da “Oltre con Fitto”. Chissà fosse questo un punto di ripartenza…