Monica Maggioni è la presidente Rai. Ok da Vigilanza. Cda nomina Dall'Orto nuovo dg

Monica Maggioni sui fronti di guerra
Monica Maggioni (cerchiata) sui fronti di guerra in Iraq

Monica Maggioni è ufficialmente la nuova presidente della Rai. La Commissione parlamentare di Vigilanza ha confermato le indicazioni del governo. Succede ad Anna Maria Tarantola. Il Cda riunito, ha poi nominato Antonio Campo Dall’Orto direttore generale. Prende il posto di Luigi Gubitosi.

Lei, Monica Maggioni – che si definisce una donna che ha sempre lavorato “come un mulo” – ha fatto una lunga gavetta giornalistica, trovandosi spesso a raccontare i fatti dai fronti caldi in Afghanistan, Iraq e in tutto il Middle East. 50 anni, è dipendente dell’azienda. Da direttore di Rai News 24, ultimo incarico ricoperto, è stata sbalzata dai deserti e dalle redazioni dove ha lavorato, dritto dritto ai piani alti di viale Mazzini.

La numero uno. Gli azionisti dell’azienda Rai, che hanno ratificato il Consiglio di amministrazione eletto dalla Comissione di Vigilanza Rai martedi 4 agosto, avevano indicato lei come nuova presidente del Cda. E in Commissione il suo nome è passato con 29 voti favorevoli, 5 schede bianche e 4 contrari, grazie a un accordo tra Pd e Forza Italia che più di qualcuno ritiene sia frutto del “mai morto patto del Nazzareno“.

Un nome che ha accomunato molti, ma ne scontentati altrettanti. ll premier Matteo Renzi, che ha voluto lei sin da subito, trova che sia “un fatto positivo che in un consiglio d’amministrazione ci sia un dipendente (Monica Maggioni  è da anni alle dipendenze Rai, ndr) che rappresenta quell’azienda. Lo trovo – ha detto il presidente del Consiglio – una cosa molto bella, e vorrei che ci fosse sempre di più in Italia”.

La nuova composizione del Cda Rai - Monica Maggioni è stata eletta nuova presidente della Rai
La nuova composizione del Cda Rai (Ansa/Centimetri)

Secondo il premier  quello partorito dalla Commissione parlamentare di Vigilanza Rai “è un bel Cda, fermo restando che ero tra i pochi che proponeva di cambiare il modello di selezione del Consiglio. Abbiamo messo, non noi ma il Parlamento, dei professionisti della comunicazione. Sono stati inseriti bei professionisti”, poiché vi sono espressioni che hanno maturato una “larga esperienza giornalistica e televisiva”. Ovvero “esperti della comunicazione, anziché astrofisici”, con riferimento ironico al passato.

Anche la minoranza Pd, che non è riuscita a eleggere De Bortoli in vigilanza si esprime positivamente. Quella di Monica Maggioni “è una buona candidatura, la valorizzazione di una risorsa interna all’azienda”, plaude il senatore Federico Fornaro che inceve critica il cda eletto martedì in Commissione di vigilanza. “La questione dei pensionati – afferma – getta ora un’ombra sulla capacità di raccogliere la sfida dell’innovazione che si porrà alla Rai nei prossimi anni”.

“Quello di Monica Maggioni è un nome di grande valore”, afferma Roberto Rampi, parlamentare del Pd e componente della commissione Cultura, mentre Roberto Speranza, ex capogruppo dem che ribadisce il “valore” della Maggioni. “E’ un’ottima professionista”. Secondo il grillino Carlo Sibilia la presidente designata “non può garantire indipendenza e lontananza da conflitti d’interesse”. Una posizione già espressa dal presidente della Commissione di vigilanza, Fico (M5S) che aveva detto che è in atto una “lottizzazione”.

Gli step sono stati i seguenti: martedi la Commissione ha eletto il nuovo Cda, questo ha avuto bisogno mercoledi del via libera degli azionisti. Mercoledi il governo, con Renzi fa trapelare l’ipotesi di Monica Maggioni come presidente in pectore. Giovedi si la commissione di Vigilanza ha ratificato l’indicazione degli azionisti. Monica Maggioni è presidente Rai a tutti gli effetti. Non era mai successo che una giornalista dipendente dell’azienda fosse eletta al vertice dell’azienda. Pare che tutta la maggioranza della scuderia renziana sia stata compatta , con quanche “naturale” defezione nella minoranza Pd.

In base alla legge Gasparri, Monica Maggioni, doveva ottenere i due terzi dei voti nella commissione parlamentare per essere la nuova presidente della Rai. Eletta la Presidente Rai ora tocca al Direttore Generale. Per la direzione generale il nuovo Cda Rai ha eletto Antonio Campo Dall’Orto (il candidato di Matteo Renzi) che succede a Luigi Gubitosi.

Condividi