Caso Palagonia, è polemica tra Salvini e il Pd dopo parole della figlia Solano

Renzi e Salvini
Renzi e Salvini

Scoppia la polemica politica dopo le parole della figlia dei due coniugi uccisi, Rosita Solano, e del cui omicidio è accusato Mamadou Kamara, un giovane ivoriano ospite al Cara di Mineo. La donna aveva puntato il dito contro le istituzioni: “E’ anche colpa dello stato”. Per Matteo Salvini, invece, è “solo” colpa dello Stato. Parole subito respinte al mittente dal Pd che accusa il segretario della Lega di “usare” la tragedia a fini propagandistici.

L’attacco di Salvini
“La figlia della coppia uccisa a Catania: “È colpa anche dello Stato se i miei genitori sono stati uccisi, perché permette a questi migranti di venire qui da noi e di fare quello che vogliono”.

Ha ragione, un abbraccio e una preghiera. Ma non è colpa “anche” dello Stato, è colpa solo dello Stato. Renzi, Alfano e Boldrini, siete pericolosi”. Lo scrive, in un post su Facebook, il segretario federale della Lega Matteo Salvini in merito all’omicidio avvenuto nel catanese.

Le parole di Rosita Solano
La figlia di Vincenzo Solano e Mercedes Ibaniz, vittime nella propria abitazione a Palagonia, aveva detto stamani che “E’ anche colpa dello Stato se i miei genitori sono stati uccisi, perché permette a questi migranti di venire qui da noi e di fargli fare quello che vogliono, anche rapinare e uccidere. Renzi deve venire qui a spiegare”, ha affermato Rosita Solano dopo il fermo di Mamadou Kamara, il profugo ivoriano ritenuto dagli inquirenti il presunto autore del duplice omicidio.

La replica del Pd a Salvini
“La disumanità di Salvini che utilizza una tragedia per fare propaganda – accusando Renzi di fare ‘fosse comuni’ in fondo al Mediterraneo – è pari solo alla sua mancanza di proposta”. Lo scrive su Twitter il senatore Franco Mirabelli, capogruppo Pd in Commissione Antimafia, commentando le affermazioni del leader leghista.

Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia: “Se fosse confermata responsabilità profugo lo Stato è responsabile morale”.
“Rinnovo il cordoglio e la vicinanza alla famiglia Solano”, scrive Meloni su Facebook. “Renzi abbia la decenza di rispondere a Rosita Solano: raggiunga Palagonia e spieghi perché il signor Vincenzo e la signora Mercedes sono stati selvaggiamente uccisi nella loro casa”.

“Il governo Renzi-Alfano – prosegue Meloni – spieghi alla famiglia Solano e a tutti gli italiani perché il centro di accoglienza più grande d’Europa non è sorvegliato a dovere, perché profughi e immigrati non sono monitorati, perché il centro non è stato chiuso dopo gli scandali emersi , nonostante le nostre continue richieste e sollecitazioni. Lasciamo gli inquirenti fare piena luce su questo barbaro omicidio, ma se fosse confermata la colpevolezza di un profugo ospitato e mantenuto nel Cara di Mineo, lo Stato sarebbe il responsabile morale di quanto accaduto”, conclude la leader di FdI.

Intanto, il sindaco di Palagonia Valerio Marletta ai microfoni di Tgcom24 si sfoga: “Il centro di accoglienza Cara di Mineo deve essere chiuso, è pericoloso”, ha detto dopo il duplice omicidio della coppia uccisa in casa il cui presunto autore è ritenuto un giovane ivoriano ospite del centro.

“Dal 2011 ad oggi – presegue il primo cittadino – saranno passati più di 10mila migranti. Il Cara è un luogo di disgregazione sociale. Ora chi gestisce quel posto deve prendere decisioni serie, va chiuso immediatamente”

[last-modified]