Consulta, Renzi molla Berlusconi per accordarsi con Grillo

Consulta, Renzi molla Berlusconi per accordarsi con Grillo
Giudici della Consulta

Dopo il tira e molla delle scorse settimane sull’elezione dei giudici della Consulta, il premier Matteo Renzi gela Forza Italia, dando il via libera ad un accordo sui giudici della suprema Corte che coinvolgerebbe anche il Movimento 5 Stelle e i centristi, ma che esclude gli azzurri di Berlusconi.

L’ok sarebbe arrivato, secondo quanto scrive l’Ansa citando fonti del Pd, anche per il comportamento tenuto oggi in Aula dal capogruppo Forza Italia, Renato Brunetta. Il Pd ha proposto a M5S i giuristi Augusto Barbera, Franco Modugno e Giulio Prosperetti.

Immediata la reazione dei forzisti, che hanno deciso di non partecipare  al voto per l’elezione dei tre giudici della corte Costituzionale in programma per le 19.

Per il responso definitivo sulla proposta Pd, bisognerà attendere la decisione dell’assemblea dei senatori pentastellati, ma intanto un primo sì è venuto dai deputati del movimento che si sono espressi a favore della terna Barbera-Modugno-Prosperetti.