Riforma costituzionale, la Camera approva con 367 si

Riforme, la Camera approva il Ddl Boschi con 367 si
Riforme, la Camera approva il Ddl Boschi con 367 si

L’Aula della Camera ha approvato con 367 sì, 194 no e cinque astenuti il disegno di legge Boschi di riforma costituzionale. Il testo ora torna al Senato.

“Siamo soddisfatti, mancano ancora due passaggi e ora ci prepariamo al Senato”. Così il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, ha commentato uscendo dall’Aula il via libera della Camera al ddl di riforma costituzionale.

Bandiere tricolori nell’Aula della Camera: le hanno esposte i deputati M5S mentre Danilo Toninelli concludeva la sua dichiarazione di voto finale sulle riforme. La presidente Laura Boldrini ne ha chiesto la rimozione da parte dei commessi.

“Oggi quarto voto sulle riforme costituzionali: maggioranza schiacciante in attesa di conoscere il voto dei cittadini in autunno. Stiamo dimostrando che per l’Italia niente è impossibile. Con fiducia e coraggio, avanti tutta”, esulta il premier Matteo Renzi su Facebook.

Il presidente del Consiglio pubblica una foto del tabellone dell’Aula della Camera dopo il voto sulla riforma costituzionale. “Due anni fa – sottolinea – nessuno scommetteva un centesimo sul fatto che questo Parlamento facesse le riforme. E invece è tornata la politica, è tornata l’Italia”.

“I professori non più precari, la legge elettorale stabile, le tasse su case e lavoro che vanno giù, la disoccupazione che grazie al Jobs Act‬ finalmente scende, la giustizia civile che riduce gli arretrati: tutti provvedimenti votati da questo Parlamento”.