Stefano Fassina escluso dalle elezioni a Roma: “Altera esito”

Stefano Fassina
Stefano Fassina

“Abbiamo appreso con stupore che la commissione elettorale ha respinto le nostre liste dalla competizione per Roma. Si tratta di una decisione che, se fosse confermata, altererebbe pesantemente l’esito delle elezioni amministrative nella Capitale. Presentiamo subito ricorso e nelle prossime ore decideremo quali ulteriori iniziative intraprendere”. E’ quanto dichiara Stefano Fassina, candidato sindaco di Roma.

Le sorti del candidato sindaco di Roma per “Sinistra Italiana”, Stefano Fassina, si decideranno la prossima settimana. Le sue liste sono state respinte dalla commissione elettorale circondariale per vizi formali “non sanabili” e la sua candidatura ora dipende dall’esito del ricorso al Tar.

Per le sue liste municipali sarebbero stati utilizzati moduli vecchi, in quelle comunali ci sarebbero dati mancanti. Tra oggi e domani la commissione elettorale trasmette la notifica solo degli esiti negativi alle varie liste: ricusazione o richiesta di modifica.

Per rispondere i soggetti politici hanno tempo fino a mezzogiorno di martedì. Nel caso specifico di Fassina, il ricorso sarebbe al Tar la cui decisione si attende entro tre giorni dal ricorso. La prossima settimana potrebbe essere decisiva per la corsa del candidato di Sinistra Italiana.

Condividi

Rispondi