Catanzaro, impiantata valvola aortica senza bisturi e a paziente sveglio

Il professor Ciro Indolfi con la sua Equipe al Policlinico Mater Domini di Catanzro
Il professor Ciro Indolfi con la sua Equipe al Policlinico Mater Domini di Catanzaro

(ANSA) – CATANZARO, 30 SET – Un complesso intervento chirurgico con impianto salvavita di valvola aortica senza bisturi è stato eseguito al Policlinico dell’Università Magna Graecia di Catanzaro.

Una donna di 86 anni, affetta da una malattia delle tre arterie del cuore, ostruzioni delle arterie degli arti inferiori e severa stenosi della valvola aortica è stata ricoverata nei giorni scorsi in gravissime condizioni.

La volontà della paziente e della famiglia ha spinto il team della Cardiologia universitaria diretta dal prof. Ciro Indolfi ad eseguire un delicato intervento sia sulle arterie della gamba compromesse dall’aterosclerosi sia sulla valvola cardiaca senza anestesia generale e senza l’uso del bisturi.

“L’intervento – ha affermato Indolfi – è consistito nel riparare, prima, le tre coronarie ostruite con l’angioplastica e impianto di stent, poi in un intervento di stenting dell’arteria femorale per permettere l’introduzione di una nuova valvola aortica di tessuto suino impiantata a cuore battente con il paziente sveglio”.