Euro 2016, Italia Belgio 2-0. Decidono Giaccherini e Pellè

Bonucci e Giaccherini Italia Belgio
Bonucci e Giaccherini esultano dopo il primo gol di Italia Belgio (Ansa/Epa)

Italia Belgio 2-0. La Nazionale italiana ha vinto la partita d’esordio all’Europeo in Francia battendo due reti a zero il temutissimo Belgio. Gli azzurri ora guidano la classifica del gruppo E, davanti a Svezia e Irlanda, che oggi hanno pareggiato.

Gli azzurri hanno tenuto una condotta moderatamente aggressiva fin dall’inizio e si sono presentati più volte dalle parti di Courtois, mentre il Belgio si è affidato soprattutto alle iniziative individuali dei suoi talenti ma i pericoli per Buffon sono venuti soprattutto da tentativi da lontano di Nainggolan.

La svolta al 32′, quando Giaccherini ha sfruttato al meglio uno splendido lancio di Bonucci. Enorme esultanza tra gli azzurri e a farne le spese è stato Antonio Conte, feritosi al naso in un “corpo a corpo” con gli altri componenti della panchina.

Poco dopo, Pellè ha sprecato di testa un’ottima occasione su assist di Parolo: la palla ha sfiorato il palo. Nella ripresa, il Belgio ha stretto d’assedio gli Azzurri, Lukaku ha sbagliato un gol fatto a porta vuota, ma è venuto il raddoppio azzurro con Pellè al 47′ del secondo tempo con un tiro al volo su cui la difesa belga non ha potuto fare nulla.

Discutibile l’arbitraggio di Clattenburg che ha ammonito durante la gara 4 giocatori italiani e solo un calciatore belga. Conte dalla panchina ha più volte protestato per gli atteggiamenti “morbidi” verso gli avversari e “severi” contro i suoi. A fine partita il tecnico azzurro non si sbilancia e si è mostrato cauto sul prosieguo. “Una bella partita. Il merito va ai nostri ragazzi, ma teniamo i piedi per terra”, ha detto.