Corruzione, otto arresti in Valle d’Aosta

Carlomagno campagna novembre 2018

carabinieri ChatillonAOSTA – I carabinieri di Saint Vincent-Chatillon stanno eseguendo otto misure cautelari per corruzione, concussione, abuso d’ufficio, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente nei confronti del responsabile dell’ufficio tecnico di un comune della media valle, di 3 imprenditori edili e di 4 liberi professionisti. Coordinata dalla Procura di Aosta, l’attività investigativa ha consentito di riscontrare una “rodata attività criminale nella gestione e nell’affidamento di appalti pubblici”.

A finire in carcere è stato Fabio Chiavazza, responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Valtournenche (Aosta) dal 2016 ai primi mesi del 2018. Sono finiti agli arresti domiciliari tre imprenditori edili della bassa Valle d’Aosta mentre per quattro liberi professionisti – due valdostani, uno a Torino e uno a Piacenza – è scattato l’obbligo di dimora e di firma alla polizia giudiziaria.