Rimprovera giovani in treno e viene pestato a sangue, tre arresti

Carlomagno Jeep Renegade Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

Polizia ferroviaria PolferTre giovani italiani, un 18 enne di Torino, un 23 enne di Lesmo e un 25 enne di Brugherio (Monza-Brianza), sono stati arrestati dagli agenti della Polizia di Stato per aver picchiato un uomo di 55 anni che li aveva rimproverati a bordo di un treno regionale Lecco-Milano Porta Garibaldi mentre entrava in stazione a Monza, fratturandogli l’orbita oculare sinistra e uno zigomo. Una 21 enne e un coetaneo romeno sono invece stati denunciati a piede libero.

Il gruppo è accusato di lesioni aggravate. A salvare l’uomo dall’aggressione è stato un poliziotto fuori servizio. L’uomo aveva rimproverato un gruppo di giovani che, sdraiati, occupavano intere file di sedili, nonostante il treno fosse strapieno, ed è stato selvaggiamente picchiato, sotto gli occhi della moglie.

L’agente, nonostante la calca, è riuscito a raggiungere il 55 enne, con una vistosa ferita sanguinante all’occhio sinistro accanto alla moglie sotto shock, mentre un giovane continuava a picchiarlo. In stazione gli arresti.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb