5 Dicembre 2021

Gibilterra, centro più vaccinato al mondo annulla il Natale: “Troppi contagi”

Secondo il governo dell'enclave britannico a sud della Spagna le celebrazioni natalizie saranno annullate nell'area più vaccinata del mondo a causa dell'aumento dei casi di Covid

Stessa categoria

Gibilterra, piccolo enclave britannico a sud della Spagna, ha raggiunto la cifra record del 119% di vaccinati tra i suoi 33mila residenti. Alla totalità dei cittadini del centro dello Stretto vanno aggiunti oltre circa 7mila lavoratori che sono o domiciliati in quel territorio o pendolari dalla Spagna.

Un dato che lo pone tra i centri al mondo più vaccinati. Teoricamente si può affermare che non ci sono no-vax. Ma nonostante questo elevato tasso di inoculazioni, l’amministrazione di Gibilterra ha annullato le celebrazioni ufficiali del Natale per l’elevato tasso di contagiati e ricoverati, che sono tutti vaccinati coi sieri commerciati in Europa.

Il territorio sta attualmente lanciando il suo programma di ripresa e ha ribadito di sconsigliare grandi assembramenti sociali informali in questo periodo, riporta Newsweek. Il governo di Gibilterra ha fornito nuovi consigli in vista del periodo festivo di Natale.

Il piccolo territorio britannico ha invitato i residenti a limitare la socialità e le aggregazioni al chiuso e a prendere in considerazione lo stato di vaccinazione degli ospiti prima di andare a degli eventi. Un consiglio bizzarro, visto che i contagiati finora sono tutti super vaccinati.

I funzionari del governo hanno affermato che i cittadini dovrebbero “esercitare il proprio giudizio” sullo svolgimento di eventi natalizi, tuttavia lo ha “fortemente sconsigliato”.

Secondo il tracker del coronavirus della Reuters, Gibilterra ha somministrato finora almeno 94.469 dosi di vaccini Covid. Supponendo che ogni persona abbia ricevuto 2 dosi, è sufficiente per aver vaccinato circa il 140,2 per cento della popolazione del territorio britannico. Ma ciò evidentemente non è stato sufficiente, visto che i cittadini vaccinati nello Stretto che separa il Mediterraneo dall’Oceano Atlantico si ammalano più di quanto dovessero eventualmente ammalarsi il cosiddetto covid. Paradossale, ma tant’è!

A dare sponda al governo di Gibilterra e “Our World in Data”, un sito consultabile quì  ha indicato “che Gibilterra è la parte più vaccinata del mondo con una percentuale della popolazione completamente vaccinata superiore al 99%”.

Gibilterra ha visto un aumento dei casi e la media di 7 giorni di infezioni segnalate era di 66 il 18 novembre. Ciò equivale al 52% del suo picco di gennaio, secondo Reuters.

Ciò si traduce in 1.379 infezioni ogni 100.000 persone segnalate negli ultimi 7 giorni. Complessivamente nel territorio sono stati registrati 6.721 contagi e 98 decessi legati al coronavirus (post-vaccinazione).

Venerdì in una dichiarazione l’amministrazione di Gibilterra ha affermato che “dato l’aumento esponenziale del numero di casi, il governo intende annullare una serie di eventi, tra cui feste di Natale ufficiali, ricevimenti ufficiali e incontri simili.

“Il pubblico, in questa fase, è chiamato in ultima analisi ad esercitare il proprio giudizio al riguardo tenendo conto dei consigli attualmente forniti”.

“Diventerà anche necessario a questo punto assicurarsi che l’uso dei locali ufficiali sia attentamente esaminato e, ove necessario, gli eventi siano rinviati a data da destinarsi”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Giovane fa una corsa notturna, si accascia e muore: “Malore improvviso”

La tragedia è accaduta nel Bresciano. Il ragazzo, di 24 anni, stava facendo con altri una gara podistica quando a pochi km dall'arrivo ha avuto un arresto cardiaco e ci ha rimesso la vita. Ennesima coincidenza?

Dai pm di Bergamo trapela l’ipotesi di ‘omicidio colposo’ contro Speranza e CTS

Storie di omissioni e trasparenza zero nella Bergamasca ad inizio della cosiddetta pandemia. Il mistero del report sparito e il ruolo dei supertecnici al ministero della Sanità. Pare sia indagato anche l'ex capo di gabinetto del ministro, misteriosamente dimessosi nei giorni scorsi. Dopo due anni di inchiesta sembra che l'epilogo sia vicino. Intanto gli italiani aspettano con fiducia

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER