26 Gennaio 2022

Ricoverato Sassoli: “Grave disfunzione del sistema immunitario”

"Il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli dal 26 dicembre è ricoverato in una struttura ospedaliera in Italia". E' quanto dichiara il portavoce del presidente, Roberto Cuillo. Messaggi di solidarietà

Stessa categoria

“Il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli dal 26 dicembre è ricoverato in una struttura ospedaliera in Italia”. E’ quanto dichiara il portavoce del presidente, Roberto Cuillo.

“Tale ricovero – spiega – si è reso necessario per il sopraggiungere di una grave complicanza, dovuta a una disfunzione del sistema immunitario. Per questo ogni attività ufficiale del presidente del Parlamento europeo è cancellata”. “Con #David” twitta, commentando la notizia con un cinguettio, il commissario Ue per l’Economia, Paolo Gentiloni.

“Forza presidente David Sassoli, siamo con te!”, è il tweet di incoraggiamento del ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Messaggi di sostegno arrivano da tutte le forze politiche. “#ForzaDavid”, scrive su Twitter il segretario del Pd Enrico Letta. “Tutta la nostra vicinanza al presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, certi che saprà affrontare con tenacia questa battaglia. Auguri di pronta guarigione”, scrive via social il gruppo della Lega al Parlamento Europeo.

“Al presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, che si trova in ospedale dal 26 dicembre per un aggravamento del suo stato di salute, rivolgiamo un pensiero affettuoso e facciamo gli auguri di pronta guarigione. Lo aspettiamo al Parlamento europeo per continuare a lottare insieme per un’Europa più giusta, più equa e più solidale”, comunica la delegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento Europeo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Licata, uccide 4 familiari tra cui due nipotini, poi tenta il suicidio

La strage sarebbe stata originata da una lite in famiglia per motivi di interesse legati alla suddivisione di alcuni terreni dove coltivano carciofi

Covid, il Tar annulla la circolare del ministero sulla “vigilante attesa”

Il tribunale amministrativo del Lazio annulla la circolare di Speranza e accoglie il ricorso firmato dal presidente del Comitato Cura Domiciliare Covid-19, avvocato Erich Grimaldi, e dall'avvocato Valentina Piraino

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER