28 Settembre 2022

Il Ceo di Pfizer Bourla: “Il vaccino offre protezione limitata, forse nessuna”

L'amministratore delegato del colosso farmaceutico Usa ammette che il siero non funziona. Il mistero dei contratti tra la commissaria Ue Ursula von der Leyen e il Ceo di Pfizer sulla  commissione di nuove dosi di vaccino. "Sieri comprati via SMS".

Correlati

“Che vi siano evidenze sulla scarsa efficacia dei sieri ormai è fatto acclarato e confermato da tutte le persone plurivaccinate che continuano a infettarsi. Il predominio della variante Omicron ha scompaginato una narrazione già scricchiolante sull’onnipotenza delle inoculazioni.

Ma nonostante tutto c’è chi ancora diffida dal guardare con obiettività la situazione che gli si para dinanzi. E se i primi a non fare retromarcia si trovano ai piani alti, lì dove vengono prese le decisioni che stravolgono la vita dei cittadini, si comprende la gravità del momento.

Chissà se il Governo ha ascoltato, anche solo di sfuggita, le parole pronunciate dal Ceo di Pfizer Albert Bourla il quale ha affermato: “Sappiamo che due dosi di vaccino offrono una protezione estremamente limitata, forse nessuna”. Quindi nemmeno ‘funzionicchiano’, come diceva qualche ‘scienziatone’ in tv.

Il numero uno dell’azienda che per prima ha lanciato sul mercato il siero anti Covid ha rilasciato queste dichiarazioni con riferimento alla variante Omicron. Si tratta quindi di uno scenario più che mai attuale alla luce del fatto che la recente mutazione del virus di Wuhan è sicuramente la più diffusa, non solo in Italia. Perché mai, dunque, obbligare le persone a iniettarsi una sostanza che sarebbe già obsoleta” e non funziona affatto?

Albert Bourla è quel Ceo che nel lancio del vaccino Comirnaty di Pfizer nel novembre 2020, approfittando dell’euforia generale e vedendo i titoli in Borsa guadagnare punti, ha venduto le sue azioni incassando circa 5 milioni di euro. Segno che non ci credeva nemmeno lui nel suo prodotto.

Il mistero dei contratti tra la commissaria Ue Ursula von der Leyen e il Ceo di Pfizer sulla  commissione di nuove dosi di vaccino. “Sieri comprati via SMS”. Guarda il video su Radio Radio.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Spari in una scuola in Russia, 15 morti tra cui 11 bimbi. 24 feriti. Il Cremlino: “Forse un neonazista”

Si aggrava il bilancio delle vittime della sparatoria nella scuola di Izhevsk, salito a 15 morti, tra cui 11...

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER