19 Aprile 2024

Ragazza di 24 anni muore per un malore improvviso

Correlati

Una ragazza di 24 anni, Angela Brandi (foto), è morta nei giorni scorsi poco dopo le dimissioni dall’ospedale di Pozzuoli, al quale si era recata per un malore improvviso. La giovane era residente a Licola, frazione del comune di Giugliano in Campania, centro molto vicino a Pozzuoli.

Secondo quanto riporta Napoli news, Angela Vitale, zia della ragazza ha raccontato gli ultimi momenti della ventiquattrenne. Nella pomeriggio del 24 Gennaio, la giovane si trovava a lavoro quando si è sentita male e si è fatta accompagnare in ospedale dal datore di lavoro. La zia, che si definisce una seconda madre, l’ha raggiunta poco dopo in ospedale.

Il racconto della donna su quanto è accaduto all’ospedale Santa Maria delle Grazie a Pozzuoli, è agghiacciante, riporta il quotidiano online. All’arrivo della zia, la ragazza accusava dolori al petto e sangue dalla bocca, così la donna ha chiesto ai medici di fare degli approfondimenti e di interpellare uno pneumologo. Le hanno risposto che si trattava di una varice al naso e di stare tranquilla. Alle sue insistenze è stata accusata di volersi sostituire ai medici ed è stata trattata in malo modo anche dall’infermiera del triage.

In seguito i sanitari hanno dimesso la ragazza e la zia l’ha portata a casa con sé. Pensava stesse meglio al punto di prepararle anche delle patatine fritte e dopo sono andate a fare la spesa. Ma, purtroppo, nel supermercato non sono mai entrate. Angela Brandi ha cominciato a tossire sempre più forte ed ha cominciato a perdere sangue dalla bocca e dal naso. Angela Vitale ha intrapreso la disperata corsa verso l’ospedale. Sul lettino, dove l’avevano stesa, la ragazza era piena di sangue. Questo è quanto ha testimoniato la zia.

La donna ha atteso due ore che le dessero notizie della nipote. Purtroppo quando è arrivato il medico le ha dato la notizia che non avrebbe mai voluto avere: Angela era deceduta. La reazione è stata istintiva: ha accusato i medici di non aver assistito la nipote in modo scrupoloso. Anche lo zio Mimmo Manfredi, attore e regista conosciuto, è corso al nosocomio flegreo al capezzale della ragazza. Entrambi gli zii hanno testimoniato di aver visto scene allucinanti in ospedale e che “una ragazza con una salute di ferro come Angela, non può morire in sole 4 ore per una varice al naso”.

Sanitari indagati
L’esame autoptico è stato fissato per sabato 28 gennaio, fa sapere Napoli news. La Procura di Napoli ha iscritto i sanitari del nosocomio nel registro degli indagati. Tommaso Pellegrino, legale della famiglia, ha dichiarato: “L’autopsia si terrà nei prossimi giorni, rimettendo ai consulenti della Procura e ai consulenti delle persone offese la ricostruzione dei fatti, così come avvenuti, rispetto a una vicenda che presenta sicuramente degli aspetti da chiarire. Ci riserviamo all’esito delle operazioni autoptiche la comunicazione delle risultanze”.

“L’ennesimo malore improvviso stronca una giovane vita. E’ giusto andare in fondo a queste tragedie, almeno per dare un pò di pace ai familiari e, se fosse possibile, evitare che queste morti assurde si ripetano”, commenta il giornale online.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)