Tuffo in mare a Capodanno, rispettata la tradizione

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
tuffo in mare a Reggio Calabria
Il tuffo a mare di Capodanno per salutare il 2017 a Reggio Calabria.

Si è rinnovata anche quest’anno in molte città costiere della Calabria, nonostante le temperature rigide degli ultimi giorni, la tradizione del tuffo in mare di Capodanno per salutare l’anno nuovo.

A Catanzaro sono stati alcune decine i temerari di ogni età che hanno affrontato le acque con il solo conforto di un po’ di sole. E lo hanno fatto anche nel nome delle vittime del terrorismo come Fabrizia Di Lorenzo, morta nell’attentato al mercatino di Natale di Berlino.

Adulti e bambini, in tutto 110 persone, hanno partecipato a Reggio alla 46/ma edizione del tuffo di Capodanno nelle acque dello Stretto. Record di adesioni anche a Crotone dove, in occasione della diciannovesima edizione del cimento invernale, sono stati 115 i temerari che, davanti a centinaia di altri cittadini accorsi a seguire l’iniziativa, hanno salutato il 2017 immergendosi nelle acque del lungomare cittadino.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM