Scoperta piantagione di 5 tonnellate di marijuana

La piantagione di canapa indiana scoperta dalla Guardia di finanza nel Catanzarese
La piantagione di canapa indiana scoperta dalla Guardia di finanza nel Catanzarese

Oltre 2000 piante di “cannabis Skunk” e 468 di “cannabis Indica”, dal peso complessivo di 5.000 chili, sono state scoperte a Maida dai finanzieri della Stazione navale di Vibo Valentia e del Gruppo di Lamezia Terme con l’ausilio di un elicottero della Sezione aerea del Corpo di Lamezia.

La piantagione è stata individuata nell’area collinare del comprensorio di Maida. Dopo l’avvistamento da parte dell’equipaggio dell’elicottero, i finanzieri, con il coordinamento della Procura di Lamezia, hanno perlustrato una vasta area trovando le piante di cannabis in un appezzamento di terreno, occultate dalla vegetazione e da alberi da frutta.

Le piante erano tutte particolarmente rigogliose, alimentate da un sofisticato sistema di irrigazione “a goccia” costituito da 500 metri di tubatura collegata ad una fonte d’acqua. Se immessa sul mercato, la sostanza avrebbe fruttato circa 5 milioni di euro.