Bomba rudimentale davanti casa di commercianti di Isola Capo Rizzuto

Carlomagno Alfa Romeo Giulia giugno 2018
Archivio

Un ordigno rudimentale, costituito da involucro con esplosivo e da una miccia, è stato collocato nella notte da malviventi nell’atrio da cui si accede alle abitazioni di due fratelli, a Isola Capo Rizzuto. L’allarme è stato dato quando i proprietari si sono accorti della presenza dell’ordigno.

La bomba è stata disinnescata dai carabinieri artificieri giunti da Cosenza. La costruzione dei fratelli è attigua ad un esercizio commerciale della stessa famiglia.

Sul posto sono giunti i carabinieri della Tenenza di Isola Capo Rizzuto e della Compagnia di Crotone che hanno chiesto l’intervento degli artificieri di Cosenza. Si indaga per risalire agli autori. Si sospetta che dietro l’intimidazione, di chiara matrice mafiosa, vi sia il racket delle estorsioni.