Contrasto al degrado urbano, arrestati 4 immigrati a Reggio Calabria

Carlomagno campagna ottobre 2018

controlli Polizia Reggio CalabriaUn’operazione di contrasto al degrado urbano, a Reggio Calabria, condotta da personale della Questura guidata da Raffaele Grassi, si è conclusa con 4 arresti e diverse sanzioni ad automobilisti indisciplinati.

Sabato scorso, personale della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico ha arrestato un cittadino nigeriano di 23 anni per atti osceni in luogo pubblico e per violenza a pubblico ufficiale. Il giovane è stato sorpreso mentre urinava in Piazza Sant’Agostino alla presenza di increduli passanti.

Alla vista del personale della Polizia di Stato il cittadino nigeriano si è scagliato contro gli agenti provocando lesioni personali. Ieri sera inoltre, sempre in Piazza Sant’Agostino, il personale delle Volanti ha tratto in arresto per il reato di rissa aggravata 3 cittadini indiani, irregolari sul territorio nazionale, di cui uno con numerosi precedenti di Polizia.

A seguito di segnalazione al 113, il personale della Polizia di Stato è intervenuto cogliendo sul fatto i tre uomini in evidente stato di ebbrezza e intenti a darsele di santa ragione, dopo che due di questi avevano aggredito con una bottiglia di vetro l’altro loro connazionale.

Ma l’attenzione delle Volanti si è concentrata anche nel sanzionare il comportamento di alcuni automobilisti indisciplinati sorpresi a transitare nella zona pedonale ed a traffico limitato del corso Garibaldi, nei pressi di Piazza Duomo.

Gli agenti hanno pertanto elevato 6 contravvenzioni al Codice della strada per circolazione in area pedonale nonché una contravvenzione per mancanza della carta di circolazione e ritirato una patente di guida.