Multopoli a Catanzaro, a processo il sindaco Sergio Abramo

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo
Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo

Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, di Forza Italia, è stato rinviato a giudizio dal Gup del capoluogo Giovanna Gioia a conclusione dell’udienza preliminare scaturita dall’inchiesta cosiddetta “Multopoli” sui presunti illeciti legati all’annullamento di contravvenzioni per violazioni del Codice della strada.

Oltre che per Abramo il processo è stato disposto per il comandante ed il vicecomandante dei vigili urbani, Giuseppe Antonio Salerno e Salvatore Tarantino, per il consigliere regionale Domenico Tallini – imputato in qualità di ex consigliere comunale- e per altre trenta persone. Abramo e Tallini sono accusati di abuso d’ufficio.

Tallini è stato rinviato a giudizio insieme ad altre 23 persone anche per l’inchiesta denominata “Catanzaropoli” sui presunti illeciti riguardanti l’attività del Comune di Catanzaro. L’inchiesta che ha portato ai rinvii a giudizio era stata avviata dai pm Gerardo Dominijanni, oggi procuratore aggiunto a Reggio Calabria, e Graziella Viscomi.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM