Assenteismo, arrestati 7 dipendenti del comune di Melito Porto Salvo


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Assenteismo, 24 misure cautelari nel Reggino
Un frame del video dei Carabinieri

Sette dipendenti del comune di Melito Porto Salvo sono stati arrestati e posti ai domiciliari dai carabinieri della locale compagnia per assenteismo, in una operazione scattata all’alba e chiamata “Ubiquitas”, dal latino “in ogni luogo”.

Nel corso nelle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria è emerso come i dipendenti si allontanavano dai posti di lavoro senza timbrare il badge in uscita o che cedevano ad altri colleghi compiacenti per stare al riparo da eventuali controlli.

Secondo le indagini, i presunti furbetti del cartellino una volta usciti arbitrariamente dal luogo di lavoro se ne andavano a sbrigare faccende personali.

I sette dipendenti dovranno rispondere a vario titolo di truffa aggravata ai danni del comune e falsa attestazione della propria presenza in servizio mediante modalità fraudolente.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER