‘Ndrangheta, arrestati mandanti ed esecutori dell’omicidio Canale

Carlomagno Jeep agosto 18

Omicidio Giuseppe Canale, arrestati tra Reggio e Vibo mandanti ed esecutoriSvolta nell’omicidio di Giuseppe Canale. Alcune persone sono state arrestate dai carabinieri di Reggio Calabria e Vibo Valentia in esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere nei confronti di esponenti della cosca “Chirico – Condello” di Gallico a Reggio e di una consorteria delle preserre vibonesi, ritenuti mandanti ed esecutori dell’uccisione dell’uomo.

I destinatari della misura sono ritenuti responsabili del cruento omicidio di Giuseppe Canale, avvenuto a Reggio Calabria, il 12 agosto 2011, eseguito in pieno giorno da due killer vibonesi assoldati dalla cosca reggini.

Secondo quanto ricostruito, Giuseppe Canale, ritenuto sodale al gruppo criminale “Chirico-Condello”, fu fatto uccidere su mandato di altri appartenenti alla cosca da due ventenni di Soriano Calabro, i quali avrebbero compiuto la missione di morte per una cifra fra i 10 e i 14 mila euro.

Gli investigatori ritengono che il movente alla base dell’omicidio sia stato la volontà di incidere sugli equilibri criminali fra i gruppi della zona nord del capoluogo calabrese, modificati a seguito degli arresti che, nei mesi precedenti al delitto, avevano interessato i vertici della cosca.