Picchia e rapina la madre insieme al fidanzato, arrestati

Carlomagno Jeep Renegade Ottobre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Cirò marina picchia e rapina la madre insieme al fidanzatoCIRO’ MARINA (CROTONE) – Ha prima tirato i capelli alla madre facendola cadere a terra, poi con l’aiuto del fidanzato l’hanno colpita violentemente con calci e pugni scippandole finanche la borsa, ma grazie a un carabiniere fuori servizio intervenuto in tempo, i due sono stati fermati e fatti arrestare.

L’episodio è successo la scorsa settimana a Cirò Marina, nei pressi del comune cirotano, dove la vittima, 50 anni, al culmine di un litigio di natura personale aveva minacciato di chiamare le forze dell’ordine con il telefono che aveva in borsetta.

I due presunti aggressori, la figlia barista di 22 anni e il compagno di lei, un muratore 40enne con precedenti, spaventati che potesse inguaiarli, hanno iniziato a inseguirla e a picchiarla violentemente strappandole la borsa per impedirle che la donna potesse chiamare il numero di emergenza e farsi aiutare.

Proprio in quel momento in zona si trovava un militare libero dal servizio che vista la scena è intervenuto bloccando la coppia e facendo soccorrere la malcapitata presso la locale guardia medica. Intanto, sul luogo sono poi giunti altri militari che hanno provveduto ad ammanettare la figlia e il fidanzato. Il giudice ha convalidato gli arresti disponendo per loro la detenzione domiciliare. Dovranno rispondere di rapina e lesioni gravi.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB