Calabria, Nazzareno Salerno rientra in Consiglio. Lascia Magno

Black Friday Carlomagno novembre 2018
Da sinistra Nazzareno Salerno e Mario Magno
Da sinistra Nazzareno Salerno e Mario Magno

Avvicendamento nel Consiglio regionale della Calabria. Nazzareno Salerno è rientrato tra i banchi consiliari al posto del consigliere di Forza Italia, Mario Magno, il quale gli era subentrato 7 mesi fa dopo che Salerno venne arrestato nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catanzaro “Robin Hood”, in cui si ipotizzavano presunte distrazioni di fondi dal “Credito sociale”, un progetto della regione Calabria teso a sostenere le fasce disagiate.

La recente scarcerazione di Salerno dai domiciliari gli ha di fatto restituito il diritto a rientrare a palazzo Campanella. L’ex assessore del centrodestra non si era dimesso, e per via del suo coinvolgimento nell’inchiesta era stato sospeso secondo quanto previsto dalla legge Severino.

Scaduti i termini della custodia il consigliere torna quindi nell’agone politico, sebbene dovrà difendersi nel processo per i reati a lui contestati dalla Dda che riguardano la precedente legislatura quando l’esponente politico ricopriva la carica di assessore al Lavoro. Nazzareno Salerno è difeso dal penalista Domenico Naccari.

L’addio su Fb di Mario Magno

Lo stesso Magno ne ha dato notizia sulla sua pagina Fb. “Cari amici, – scrive Magno – a seguito della scadenza dei termini di custodia cautelare il consigliere Salerno giorno 21 è rientrato al Consiglio regionale”.

“Pertanto essendo io subentrato momentaneamente, ho finito il mio periodo di supplenza quale Consigliere regionale ed ho ripreso da oggi il mio lavoro al Ministero dell’Interno – Prefettura UTG Catanzaro. Ringrazio tutti per il sostegno e l’affetto dimostrato in questi 7 mesi di mandato”.

“Ho svolto con impegno, a difesa della mia città e dell’intera Calabria, l’attività senza risparmiarmi sia nell’affrontare i problemi che nel proporre leggi utili. Rimango a svolgere l’attività politica in Forza Italia con la prospettiva di un futuro impegno elettorale e nelle istituzioni. Un grazie a tutti voi per il sostegno datomi e per quello, che sono certo, continuerete a darmi. Un abbraccio”, ha concluso il post Mario Magno. La presa d’atto del Consiglio sul rientro di Salerno sarà nella prossima seduta di fine mese.

Nazzareno salerno era stato eletto nelle fila di Forza Italia nelle elezioni regionali del 23 novembre 2014 conquistando con 8.991 voti il secondo seggio attribuito agli azzurri nella circoscrizione centro; il primo spettò a Domenico Tallini, mentre Magno era il primo dei non eletti con 5.205 preferenze.