Epifania in Calabria, tanti dolci ma anche solidarietà e cultura

Carlomagno campagna Giulietta Aprile 2018

epifania befanaDolci di ogni genere, ma anche tanta solidarietà e cultura. È questa la caratteristica della giornata della Befana promossa in Calabria, con decine di eventi messi in piedi da enti locali e associazioni.

Mentre sono diverse le proposte di pacchetti per un fine settimana da trascorrere in Sila o in altre zone montane della regione, sono tanti coloro i quali hanno deciso di chiudere questo periodo di feste in strutture alberghiere e nei centri benessere. Molte le iniziative particolari o che uniscono progetti di solidarietà per il 6 gennaio.

È il caso della manifestazione “La Befana della Biodiversità”, una campagna dei Carabinieri forestali di prevenzione, per il contrasto degli incendi e delle illegalità ambientali, che passa dalla conoscenza e l’amore per la natura e la biodiversità. In Calabria la giornata si svolgerà nel Reparto di pediatria dell’ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme. Durante le visite saranno donati piccoli oggetti in legno realizzati dalle maestranze dei Reparti Carabinieri Biodiversità e materiale ludico e didattico sulla sostenibilità ambientale.

In sinergia con il Gruppo Carabinieri di Lamezia Terme sarà presente anche un cane del nucleo cinofilo per permettere ai piccoli degenti un contatto diretto. Tanta solidarietà e divertimento assicurato anche per “La Befana del poliziotto”, la manifestazione organizzata dalla segreteria regionale della Calabria del Coisp, Sindacato indipendente di Polizia.

Il programma prevede l’incontro in mattinata nel reparto di Pediatria dell’ospedale “Pugliese” di Catanzaro per la distribuzione di doni, quindi un lungo pomeriggio nel PalaGiovino di Catanzaro Lido con musica, cabaret e premi per tutti. Iniziativa particolare anche a Chorio di San Lorenzo, nel Reggino, dove l’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica ha promosso la “Frittolata augurale di inizio anno” per promuovere le tante attività di sensibilizzazione per la ricerca.

La cultura sarà, invece, protagonista a Crotone con la festa di chiusura per la prima edizione del Calabria Puppet Festival, festival di creatività e teatro di figura ideato e diretto da Teatro della Maruca in partenariato con il Comune di Crotone. Un progetto nato dalla volontà di diffondere e trasmettere la tradizione del teatro di figura con laboratori ludico didattici, dalla manifattura alla messa in scena. Il 6 gennaio, in piazza San Carlo Borromeo dalle 10 alle 13 ritorna a Rende la “Befana del Vigile”.

Per il terzo anno, infatti, l’amministrazione comunale ha organizzato una giornata speciale con i vigili pronti a dirigere il “traffico della solidarietà”. Sulla classica pedana del vigile, ubicata davanti alla casa comunale, i cittadini o le aziende potranno lasciare un dono, mostrare un segno di attenzione verso chi, anche e soprattutto in queste giornate di festa, per chi si trova in difficoltà.

A Vibo Valentia, invece, la Befana arriverà un pò in ritardo. L’appuntamento è per domenica 8 gennaio, alle 16, in piazza Municipio, per la 19esima edizione della manifestazione “Arrivo della Befana”, con la partecipazione dei Vigili del fuoco di Vibo Valentia. L’arzilla vecchietta scenderà in piazza dalla torre campanaria del Comune, attraverso l’autoscala dei Vigili del fuoco.