Omicidio Macrì a Crotone, arrestato il killer


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Francesco Macrì
La vittima Francesco Macrì

Svolta nelle indagini di un omicidio a Crotone, dove nell’estate 2014 rimase ucciso Francesco Macrì. Il presunto autore è stato arrestato oggi. Si tratta di un 24enne pregiudicato di Crotone, G.F. Gli agenti della Squadra mobile della Questura lo hanno ammanettato con l’accusa di omicidio premeditato aggravato dalle modalità mafiose.

All’epoca 73enne, Francesco Macrì era una vecchia conoscenza della polizia in ordine a reati contro il patrimonio. La sera dell’11 agosto 2014 un commando composto da almeno due persone, mentre l’uomo era seduto col figlio davanti a un bar del centro, in via Reggio, lo avvicinò e uno di loro gli sparò contro alcuni colpi di pistola in presenza di molta altra gente. L’uomo morì qualche giorno dopo in ospedale. I particolari dell’operazione saranno resi noti domani pomeriggio in questura.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER