Aeroporto di Crotone ancora chiuso, protesta davanti a sede Sacal


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
protesta aeroporto crotone
Archivio

Circa 300 persone hanno protestato a Lamezia Terme davanti la sede della Sacal, la società di gestione degli aeroporti calabresi, per la mancata riapertura dello scalo di Crotone. Promotore della protesta il sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, con l’adesione di altri primi cittadini, parlamentari e consiglieri regionali.

Nutrita la presenza anche di studenti delle scuole di Crotone, insieme ai rappresentanti dei comitati e delle associazioni che si battono per la riapertura dello scalo. “Siamo qui – ha detto Pugliese – per chiedere che Sacal faccia il lavoro per il quale ha ottenuto la gestione dell’aeroporto di Crotone, ovvero riaprirlo senza se e senza ma. Questa è solo una delle prime azioni che mettiamo in campo e non ci fermeremo fino a quando non rivedremo gli aerei sulla pista dell’aeroporto Sant’Anna”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER