In aeroporto con un carico di gioielli sospetto, scoperto e denunciato

Carlomagno campagna Nuovo Stelvio 10 Maggio 2018
I gioielli sequestrati presso lo scalo di Reggio Calabria
I gioielli sequestrati presso lo scalo di Reggio Calabria

Si stava imbarcando su un aereo di linea da Reggio Calabria a Milano-Linate con un bagaglio a mano contenente numerosi gioielli ma, dopo i controlli delle Guardie particolari giurate dell’Istituto di Vigilanza Privata di Catanzaro addetti al controllo dello scalo “Minniti”, è stato scoperto e bloccato.

Protagonista un reggino di 39 anni che si era presentato ieri mattina in aeroporto in attesa del volo per il capoluogo lombardo. Ai varchi di sicurezza, prima dell’imbarco, le Guardie giurate hanno ispezionato il trolley trovandosi davanti una “mini gioielleria” portatile composta da diversi monili in oro, orologi, bracciali, collane ed anelli con pietre preziose.

L’uomo, non è riuscito a fornire alcuna giustificazione sulla provenienza dei preziosi.  Al che, i Vigilantes allertano Polaria e Gdf che procedono al sequestro, e su disposizione dell’autorità giudiziaria competente, alla denuncia per ricettazione dell’uomo, al quale non è stato concesso, quindi, di imbarcarsi.