La Spal espugna lo Scida, Budimir salva la faccia del Crotone

Carlomagno campagna Jeep Compass da 21 gen 19

Trafitto con altre tre reti, il Crotone deve arrendersi anche alla Spal che espugna lo Scida e rimette la zona calda della classifica tutta in discussione con la squadra di Zenga ferma a quota 21.

I biancoazzurri vanno in vantaggio al 36′ del primo tempo: Lazzari a destra crossa basso sul dischetto del rigore dove Antenucci arriva prima dei difensori e col destro inchioda la palla sotto l’incrocio.

Si va negli spogliatoi con il morale giù e la speranza di non rifare gli errori di Benevento. Nella ripresa il Crotone riparte benino e al 3′ Ricci colpisce il palo, Budimir è bravo a sfruttare il rimballo e insacca la palla del pareggio.

Neanche il tempo di far ritrovare serenità per l’1-1 alla squadra di Zenga che due minuti più tardi, al 50′, la Spal ottiene la punizione del vantaggio: Schiattarella crossa al centro e Lorenco Simic di testa incorna. Niente da fare per Cordaz.

Al 65′ azione della Spal con Antenucci che cerca profondità per Paloschi servito però all’indietro da Barberis. Il biancoazzurro controlla è segna il gol dell’1-3.

Passano i minuti e la Spal si rende pericolosa fino a sfiorare il quarto gol. Al 88′ un corner per i rossoblù vede pronto Budimir che di testa segna e salva la faccia a un Crotone che negli scontri diretti è andato decisamente male.

Tabellino

Marcatore: 36′ pt Antenucci, 3′ st Budimir, 5′ st Lorenco Simic, 15′ st Paloschi, 41′ st Budimir

Crotone: Cordaz, Sampirisi (19′ st Faraoni), Ceccherini, Capuano, Martella, Barberis (15′ st Trotta), Mandragora, Benali, Ricci (30′ st Simy), Budimir, Nalini. A disp.: Viscovo, Rohden, Izco, Diaby, Pavlovic, Zanellato, Crociata, Ajeti. All.: Zenga

SPAL: Meret, Cionek, Vicari, Simic, Lazzari, Kurtic, Schiattarella (36′ st Salamon), Grassi, Mattiello, Paloschi (43′ st Floccari), Antenucci (30′ st Dramè). A disp.: Gomis, Marchegiani, Bonazzoli, Konate, Vaisanen, Vitale, Everton, Costa, Viviani. All.: Semplici

Arbitro: Orsato di Schio
Assistenti: Vuoto e Manganelli
Quarto uomo: Chiffi
VAR/AVAR: Fabbri/Di Vuolo

Note: spettatori 8657; ammoniti Sampirisi, Vicari, Cionek, Paloschi, Schiattarella.