La Spal espugna lo Scida, Budimir salva la faccia del Crotone

Carlomagno campagna ottobre 2018

Trafitto con altre tre reti, il Crotone deve arrendersi anche alla Spal che espugna lo Scida e rimette la zona calda della classifica tutta in discussione con la squadra di Zenga ferma a quota 21.

I biancoazzurri vanno in vantaggio al 36′ del primo tempo: Lazzari a destra crossa basso sul dischetto del rigore dove Antenucci arriva prima dei difensori e col destro inchioda la palla sotto l’incrocio.

Si va negli spogliatoi con il morale giù e la speranza di non rifare gli errori di Benevento. Nella ripresa il Crotone riparte benino e al 3′ Ricci colpisce il palo, Budimir è bravo a sfruttare il rimballo e insacca la palla del pareggio.

Neanche il tempo di far ritrovare serenità per l’1-1 alla squadra di Zenga che due minuti più tardi, al 50′, la Spal ottiene la punizione del vantaggio: Schiattarella crossa al centro e Lorenco Simic di testa incorna. Niente da fare per Cordaz.

Al 65′ azione della Spal con Antenucci che cerca profondità per Paloschi servito però all’indietro da Barberis. Il biancoazzurro controlla è segna il gol dell’1-3.

Passano i minuti e la Spal si rende pericolosa fino a sfiorare il quarto gol. Al 88′ un corner per i rossoblù vede pronto Budimir che di testa segna e salva la faccia a un Crotone che negli scontri diretti è andato decisamente male.

Tabellino

Marcatore: 36′ pt Antenucci, 3′ st Budimir, 5′ st Lorenco Simic, 15′ st Paloschi, 41′ st Budimir

Crotone: Cordaz, Sampirisi (19′ st Faraoni), Ceccherini, Capuano, Martella, Barberis (15′ st Trotta), Mandragora, Benali, Ricci (30′ st Simy), Budimir, Nalini. A disp.: Viscovo, Rohden, Izco, Diaby, Pavlovic, Zanellato, Crociata, Ajeti. All.: Zenga

SPAL: Meret, Cionek, Vicari, Simic, Lazzari, Kurtic, Schiattarella (36′ st Salamon), Grassi, Mattiello, Paloschi (43′ st Floccari), Antenucci (30′ st Dramè). A disp.: Gomis, Marchegiani, Bonazzoli, Konate, Vaisanen, Vitale, Everton, Costa, Viviani. All.: Semplici

Arbitro: Orsato di Schio
Assistenti: Vuoto e Manganelli
Quarto uomo: Chiffi
VAR/AVAR: Fabbri/Di Vuolo

Note: spettatori 8657; ammoniti Sampirisi, Vicari, Cionek, Paloschi, Schiattarella.