“Malanova”, parenti aggrediscono polizia e giornalisti. Arrestati

Sono congiunti degli arrestati di stamane. Ira del Questore di Reggio Grassi: "Nessuno deve permettersi di toccare anche con un solo dito gli uomini dello Stato"

Carlomagno campagna ottobre 2018
Fabio Berlingeri Diego Bevilacqua
Da sinistra Fabio Berlingeri e Diego Bevilacqua

La Polizia di Reggio Calabria ha arrestato due persone per l’aggressione subìta oggi dagli agenti di polizia mentre stavano conducendo in carcere i presunti autori dell’omicidio di Maria Ficara, l’anziana brutalmente uccisa di botte nel corso di una rapina avvenuta nell’ottobre 2017. Aggredito anche un operatore dell’informazione.

Si tratta di Fabio Berlingieri, 22 anni, e Diego Bevilacqua, di 26, entrambi con precedenti e parenti degli odierni arrestati. Sono accusati di resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. Un minorenne A. B. è stato denunciato per resistenza. La polizia li ha indentificati dopo la visione delle immagini riprese dai circuiti di videosorveglianza.

Il Questore della Provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, ha disapprovato con fermezza le intemperanze e le contestazioni. “Nessuno deve permettersi di toccare anche con un solo dito gli uomini dello Stato, ne tanto meno gli esponenti della stampa che esercitano il diritto di informare correttamente la collettività”, ha detto Grassi.

I fatti sono accaduti al momento dell’uscita degli arrestati dalla Questura coinvolti nell’operazione “Malanova”.  Alcuni familiari hanno iniziato a lanciare oggetti, ad inveire ed a scagliarsi verso gli operatori della Polizia di Stato.

Durante le fasi concitate è stata inoltre danneggiata la telecamera di un video operatore che non ha riportato alcuna ferita. Inoltre durante i fatti tre agenti della Polizia di Stato sono rimasti feriti. Trasportati in ospedale sono stati repertati con lesioni giudicate guaribili dai 7 ai 15 giorni.

Stamane l’operazione “Malanova”, culminata con gli arresti – eseguiti su mandato del gip dalla Squadra mobile reggina – di Massimo Berlingieri, Patrizia Caristo e Benito Alessandro Bevilacqua, accusati di rapina e dell’omicidio preterntenzionale ai danni dell’anziana Maria Ficara, di 88 anni. 

Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria.