‘Ndrangheta, annullato arresto di Romeo per associazione segreta

L’ex parlamentare, che ha già scontato una condanna definitiva per concorso esterno, resta in carcere per un’altra contestazione di associazione mafiosa.


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Paolo Romeo
Paolo Romeo

La Quinta Sezione della Corte di Cassazione ha annullato senza rinvio l’ordinanza di custodia in carcere per il reato di associazione segreta aggravata da finalità mafiose contestata all’avvocato Paolo Romeo, nel processo Gotha in corso di celebrazione a Reggio Calabria. Gli avvocati Carlo Morace e Fabio Cutrupi, difensori dell’avvocato Paolo Romeo, esprimono soddisfazione per la decisione della Suprema Corte che segue una precedente decisione di annullamento con rinvio.

Con questa sentenza la Cassazione esclude direttamente, per insufficienza degli elementi di prova, la gravità indiziaria sia sulla esistenza dell’associazione segreta, sia sulla direzione della stessa da parte dell’avv. Paolo Romeo. L’ex parlamentare, che ha già scontato una condanna definitiva per concorso esterno, allo stato resta in carcere poiché sottoposto a misura cautelare per un’altra contestazione di associazione mafiosa, sempre nell’ambito del processo Gotha.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM