Blitz della Polizia contro cosca del Crotonese, arresti

Inchiesta della Dda di Catanzaro nei confronti di diverse persone ritenute appartenenti ad un clan responsabile di reati contro la persona, il patrimonio e armi.

Carlomagno Panda Settembre 2018

polizia romaLa Polizia sta eseguendo una serie di misure cautelari nei confronti di presunti appartenenti ad una cosca della ‘ndrangheta crotonese. L’indagine, diretta dalla Dda di Catanzaro, è stata condotta dai poliziotti delle Squadre mobili di Catanzaro e Crotone e del Servizio centrale operativo.

I destinatari delle misure sono diverse persone ritenute appartenenti ad una cosca responsabile, secondo inquirenti e investigatori, di reati contro la persona, il patrimonio e in materia di armi.

I dettagli dell’operazione, in codice “Hermes”, sono stati resi noti in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il procuratore della Dda di Catanzaro Nicola Gratteri, il procuratore aggiunto Vincenzo Luberto, il questore di Crotone Massimo Gambino e i dirigenti dello Sco e della squadra mobile di Crotone.

Le persone arrestate nell’ambito dell’operazione Hermes contro la cosca di ‘ndrangheta Barilari-Foschini, sono Angela Barilari, di 38 anni, Gaetano Barilari (66), Eugenio Carcea (54), Antonio Falvo (43), Antonio Foschini (35), Vittorio Foschini (30), Davide Lazzari (35), Francesco Liguori (45), Antonio Maiolo (48), Tommaso Mercurio (53), Salvatore Murano (44), Andrea Rizza (24), Gaetano Russo (38), Andrea Villirillo (21) e Massimo Zurlo (42).