Esplode un tubo ad alta pressione, morto un operaio

Black Friday Carlomagno novembre 2018

stazione ferroviaria Joppolo Un operaio di 51 anni, Carmine Giacoia, di Lauria (Potenza), è morto oggi mentre lavorava nella stazione ferroviaria di Joppolo, nel vibonese, a causa dell’esplosione di un tubo ad alta pressione. Soccorso dai medici del 118, per l’operaio non c’è stato niente da fare. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia ferroviaria.

Rfi ha comunicato che sono stati “avviati gli accertamenti per determinare la causa dell’incidente sul lavoro, avvenuto nelle vicinanze della stazione ferroviaria, che ha determinato la morte di un operaio di una ditta esterna appaltatrice”. Rete Ferroviaria Italiana, in una nota, “esprime il più sentito cordoglio e la vicinanza ai familiari dell’operaio”.

Secondo quanto scrive “Il Vibonese”, Giacoia lavorava per una ditta subappaltatrice di Rete ferroviaria italiana.  “Lo scoppio lo ha colpito in pieno torace, sfigurandogli anche il viso”, riporta il quotidiano online.