Tragedia nel Raganello, un inferno come a Soverato

Il 10 settembre del 2000 il torrente Beltrano ingrossato da fango e detriti si riversò sul camping Le Giare. Tredici morti

Carlomagno campagna Fiat febbraio 2019

Torrente Gole del RaganelloLa tragedia nelle Gole del Raganello ricorda quella avvenuta il 10 settembre del 2000, a Soverato, nel catanzarese, dove un gruppo di persone dell’Unitalsi, alloggiato nel camping “Le Giare”, venne travolto dal torrente Beltrano in piena per la pioggia. 13 le vittime, decine di feriti e altrettante persone salvate.

Anche in quel caso fu un inferno. Una massa di acqua, fango e detriti si riversò sul camping realizzato sull’alveo del rigagnolo, spazzandolo via. Tra le vittime vi furono anche alcuni disabili. Alberi, auto e camper vennero trascinati per centinaia di metri e ritrovati in mare. Lo scorso anno, a diciassette anni dalla tragedia, è stata inaugurata una stele per ricordare Vinicio Caliò, l’unica vittima il cui corpo non è mai stato ritrovato.

Il camping Le Giare devastato dalle acque del torrente Beltrano
Il camping Le Giare a Soverato devastato dalle acque del torrente Beltrano (Ansa)