Teatro, Monica Guerritore incanta il pubblico

L'attrice in scena con "Amore e Psiche" nel Parco archeologico Scolacium nell'ambito della kermesse "Armonie d'Arte festival".

Carlomagno Panda Settembre 2018
Monica Guerritore ad Armonie d'arte festival con Amore e Psiche
Monica Guerritore

(ANSA) – CATANZARO, 2 SET – Monica Guerritore, una delle “grandi signore” del teatro italiano, calamita l’attenzione del pubblico, al punto da affascinarlo, portando in scena “Amore e Psiche”, la favola di Apuleio che, pur risalendo al II Secolo dopo Cristo, offre importanti spunti di riflessione anche per l’uomo di oggi.

Lo spettacolo ha rappresentato l’ultimo appuntamento della sezione Platino di Armonie d’Arte festival, la rassegna diretta da Chiara Giordano che, giunta quest’anno alla diciottesima edizione, ha ormai conquistato una collocazione importante nel panorama culturale nazionale.

Merito di una cura attenta nella scelta degli spettacoli e di una location, il Parco archeologico Scolacium, di incomparabile bellezza. Armonie d’Arte Festival si accinge a celebrare degnamente la sua conclusione il 5 settembre, eccezionalmente stavolta al Teatro Politeama di Catanzaro, con il concerto della Royal Philharmonic Orchestra, diretta da Joshua Weilerstein, che vedrà esibirsi come solista al pianoforte la stessa Chiara Giordano.