Caso Lamezia, Furgiuele (Lega): “Massima attenzione dal Viminale”

Carlomagno Panda Settembre 2018
Furgiele con Salvini al Viminale
Furgiele con Salvini al Viminale (Fb)

“Ho ritenuto di iniziare la settimana di attività istituzionali recandomi personalmente negli uffici del Ministero degli Interni dove ho avuto lunghi e approfonditi colloqui rispettivamente al caso-Lamezia”. Lo afferma il deputato della Lega Domenico Furgiuele.

“Già in precedenza – spiega Furgiuele – avevo avuto rassicurazioni dallo stesso ministro Salvini sul monitoraggio costante del delicato momento che vive la città alla luce delle conseguenze derivanti dal terzo scioglimento per mafia del comune. Posso pertanto garantire che l’attenzione istituzionale è massima. I contatti con i sottosegretari sono e saranno continui. Di fatto, c’è un ‘tavolò di confronto sulla città pienamente operativo ed è grazie ad esso che si stanno vagliando alcune misure che , di concerto anche con il prefetto Ferrandino, vedranno la luce a breve, sia per quanto riguarda lo sblocco della gravissima situazione riguardante le strutture sportive sia per ciò che concerne la macchina amministrativa, all’interno della quale – sostiene il deputato della Lega – esistono sacche di resistenza da parte di dirigenti poco collaborativi che vanno debellate con la massima determinazione possibile”.

Furgiuele aggiunge: “È finito il tempo degli orticelli e dei ràs amministrativi che credono di poter condizionare gli organi decisionali, siano essi elettivi o meno. In questo l’azione del ministero sarà molto attenta. C’è poi l’impegno assunto dall’onorevole Candiani a interessare da subito la competente struttura affinché vi possa finalmente essere una valutazione concreta del piano di riequilibrio finanziario, approvando il quale il Comune di Lamezia potrà riprendersi quella agibilità economica necessaria ad uscire dal pantano di una paralisi burocratica e amministrativa che sta ostacolando non poco l’azione dei commissari prefettizi. Insomma siamo al punto d’arrivo”.

“Il decreto che – rileva il deputato della Lega – prevede l’assegnazione al comune di Lamezia Terme della somma di 8.932.000 euro è in istruttoria e, completato l’iter delle firme, sarà possibile procedere rapidamente alla corresponsione della somma dovuta. Si tratterà di una boccata d’ossigeno per gli apparati comunali. L’imminente ritorno delle pratiche sportive nella nostra città, grazie a un lavoro concertato a tutti i livelli istituzionali, dovrà quindi coincidere con una vera e propria opera di ristrutturazione e potenziamento degli uffici e delle postazioni dirigenziali. L’impegno per Lamezia – conclude Furgiuele – sarà massimo e visibile”.

Intanto, nella città della Piana scoppia anche l’emergenza rifiuti. In un servizio del tg3 Calabria sono stati ripresi cumuli di spazzatura lungo le vie cittadine con i residenti infuriati contro chi dovrebbe raccogliere i rifiuti e invece non lo fa.