Svolta in indagini sull’omicidio del macellaio di Simeri, 4 arresti

La vittima, Francesco Rosso, venne freddata nella macelleria di famiglia con tre colpi di pistola

Black Friday Carlomagno novembre 2018
La vittima, Francesco Rosso
La vittima, Francesco Rosso

I Carabinieri di Sellia Marina, a Botricello e in Lombardia supportati dall’Arma di Lecco, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Catanzaro su richiesta della Procura del capoluogo, nei confronti di 4 indagati, ritenuti responsabili in concorso dell’omicidio del macellaio Francesco Rosso, consumato il 14 aprile 2015 a Simeri Crichi, centro del Catanzarese.

Quel giorno Francesco Rosso, all’epoca 34enne, stava lavorando da solo nella macelleria di famiglia quando entrò il sicario che lo centrò con tre colpi di pistola. La famiglia, non vedendolo rientrare a casa diede l’allarme.

Dopo qualche ora si scoprì che quella che appariva inizialmente una scomparsa era invece un delitto. Un omicidio per i familiari che resta inspiegabile. A distanza di oltre tre anni di indagini complesse, i carabinieri sono riusciti a ricostruire la dinamica e al movente e a risalire ad autore materiale ed ai mandanti.

Maggiori dettagli sull’operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa che si terrà in mattinata presso la Procura del capoluogo calabrese.