Maltempo, a Crotone auto inghiottite dal fango. Sospese ricerche uomo in mare

Carlomagno campagna ottobre 2018

maltempo crotoneUna domenica drammatica in Calabria per il maltempo che dalla scorsa notte imperversa in molti centri della regione, in particolare nella fascia jonica centro meridionale.

Il primo grave dramma a Isola Capo Rizzuto dove 4 persone, tra cui il noto imprenditore Massimo Merrelli hanno perso la vita dopo essere stati inghiottiti dal terreno reso franoso dall’acqua.

Le piogge abbondanti hanno provocato numerosi allagamenti e smottamenti da Reggio fino a Crotone. A Catanzaro Lido il vento forte e il mare mosso hanno causato il naufragio di un veliero con alcune persone a bordo. Tre di queste sono state salvate mentre una risulta ancora dispersa. I Vigili del fuoco e la Guardia costiera con grandi difficoltà hanno cercato di recuperare quella che si ritiene una persona in mare, ma le pessime condizioni climatiche lo hanno impedito. I soccorsi proseguiranno lunedì mattina.

Le intense precipitazioni hanno causato allagamenti sulla statale 106 e sulla linea ferroviaria, sempre su tratti della ionica. I canali di comunicazione, per precauzione, sono stati chiusi per consentire il drenaggio dell’acqua.

Situazione critica nel Crotonese, dove tutte le squadre dei Vigili del fuoco dei vari distaccamenti, con l’ausilio del personale fluviale con gommone, sono impegnate nel salvataggio di persone rimaste in auto invase dall’acqua in varie zone.

La statale 107 Silana Crotonese è rimasta bloccata nella zona tra Altilia e Belvedere Spinello a causa di vari smottamenti di fango e acqua sulla sede stradale.

Disagi anche a Petilia Policastro, Casabona, Cirò Marina e Cirò Superiore.
Al momento in tutta la provincia sono state decine gli interventi dei caschi rossi.