Elezioni provinciali a Catanzaro e Vibo, vince il centrodestra con Abramo e Solano

Il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo e il primo cittadino di Stefanaconi Salvatore Solano hanno prevalso sui candidati del centrosinistra. Gli auguri di Ferro e Mangialavori

Carlomagno campagna ottobre 2018
presidenti province catanzaro vibo Sergio Abramo e Salvatore Solano
I nuovi presidenti delle province di Catanzaro e Vibo, Sergio Abramo e Salvatore Solano

Sergio Abramo e Salvatore Solano, entrambi del centrodestra, sono i nuovi presidenti delle Province di Catanzaro e di Vibo Valentia dopo le elezioni di mercoledì 31 ottobre. Ad eleggerli sindaci e amministratori comunali dei rispettivi territori.

Abramo, che è anche il sindaco del capoluogo della Calabria, era sostenuto dalle liste “Centrodestra per la Provincia”, “Destra civica” e “La Provincia ci lega”, espressione di Forza Italia, della Lega e di Fratelli d’Italia. Ha battuto Ernesto Alecci, sindaco di Soverato, candidato del Partito democratico e di “Area civica”.

Salvatore Solano, sindaco di Stefanaconi, è stato sostenuto da Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Movimento nazionale sovranista e dal gruppo “Vibo Unica”. Distaccato lo sfidante, Antonino Schinella, in quota Pd, sindaco di Arena.

Abramo subentra alla presidenza della Provincia di Catanzaro ad Enzo Bruno, del centrosinistra. Presidente uscente della Provincia di Vibo Valentia era Andrea Niglia, sindaco di Briatico, Comune sciolto la scorsa primavera per presunte infiltrazioni mafiose.

Gli auguri ad Abramo e Solano dalla parlamentare di FdI Wanda Ferro

“Rivolgo le mie congratulazioni e gli auguri di buon lavoro a Sergio Abramo, che riconsegna al centrodestra la Provincia di Catanzaro, e a Salvatore Solano, che strappa dopo 25 anni al centrosinistra la Provincia di Vibo Valentia. La conquista dei due enti intermedi calabresi rappresenta una prova di vitalità e di entusiasmo della coalizione di centrodestra, che ancora una volta ha saputo contrastare le forti pressioni sugli amministratori locali di un governo regionale che continua ad utilizzare il potere per il potere”. E’ quanto afferma il deputato di Fratelli d’Italia, Wanda Ferro, che assicura ai nuovi presidenti “pur dai banchi dell’opposizione, il massimo impegno in Parlamento per restituire alle Province le funzioni e le competenze sottratte dalla riforma Delrio, così come le risorse necessarie a fornire ai cittadini servizi adeguati soprattutto nei settori delicati della viabilità e dell’edilizia scolastica, e soprattutto per restituire ai cittadini la possibilità di scegliere i propri rappresentanti”. “Riguardo al rinnovo del Consiglio provinciale di Catanzaro – conclude Wanda Ferro – faccio anche i miei complimenti al sindaco di Centrache Fernando Sinopoli, il più votato della lista ‘Destra Civica’, e auguro un proficuo lavoro a tutti i nuovi consiglieri, nella consapevolezza che i contributi di qualità e lo spirito di collaborazione possano aiutare a superare le oggettive difficoltà economiche e operative a cui i precedenti governi di centrosinistra hanno costretto le Province”.

Mangialavori: “Provincia di Vibo si colora di azzurro, Solano ha le qualità per risollevarla”

«Dopo 28 anni, la Provincia di Vibo si colora di azzurro. Salvatore Solano, il nuovo presidente, ha davanti a sé un compito difficile, ma dimostrerà tutto il suo valore». È quanto dichiara il senatore di Forza Italia Giuseppe Mangialavori dopo l’affermazione elettorale del neo presidente dell’ente intermedio.
«È la prima volta che il centrodestra conquista la Provincia di Vibo. Solano – continua il parlamentare – è il miglior amministratore che l’ente intermedio potesse sperare di avere. È la persona giusta al momento giusto e, da oggi in poi, potrà contare sul contributo di tutto il centrodestra per portare avanti un impegno tutt’altro che semplice».
«Solano, che si è fatto apprezzare in qualità di sindaco di Stefanaconi – aggiunge Mangialavori –, ha le qualità necessarie per risollevare un ente che, a causa della cattiva gestione del passato e delle difficoltà economiche comuni a tutte le Province, non è stato in grado di dare risposte concrete al territorio di Vibo Valentia. L’incarico che ha deciso di assumere, alla luce dell’attuale stato finanziario dell’ente, comporta oneri pesantissimi, di quelli capaci di far tremare le vene e i polsi. Personalmente, ritengo che Solano possegga le competenze umane e politiche per assolvere al meglio il suo, gravoso, compito».
«Quella di Solano – conclude il senatore di Fi – sarà un sfida quotidiana che lo obbligherà a dare fondo a tutte le sue energie nel tentativo di tirare fuori la Provincia da una situazione disastrosa. Non sarà facile e la risoluzione dei problemi richiederà molto tempo, ma sono sicuro che il neo presidente, con l’aiuto di tutto il centrodestra vibonese, riuscirà a raggiungere gli obiettivi che i cittadini invocano da lungo tempo».