Caso Riace, Lucano convocato dalla DDA di Reggio. Indagini top-secret

Carlomagno campagna Jeep Compass dicembre 2018
Caso Riace, Lucano convocato dalla DDA di Reggio. Indagini top-secret
Il sindaco di Riace Domenico Lucano

Il sindaco sospeso di Riace, Domenico Lucano, è stato convocato per lunedì dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria come “persona informata sui fatti”.

A darne notizia è stato lo stesso Lucano dopo avere ricevuto la comunicazione. L’esponente del Centrosinistra sarà sentito dal Procuratore aggiunto della Dda reggina Giuseppe Lombardo ma l’oggetto dell’indagine della Distrettuale è al momento top-secret. “Non so assolutamente di cosa si tratta, so solo che dovrò rendere una testimonianza”, afferma Lucano ammettendo di non sapere di che si tratta.

Il sindaco, – arrestato lo scorso 2 ottobre nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Locri per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e illeciti nell’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti – oggi è libero ma deve stare fuori il paese di Riace dopo che il gip revocandogli i domiciliari ha disposto per lui il divieto di dimora.