Ancora sangue in Calabria, duplice omicidio nel Catanzarese. E’ caccia al killer

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

scientificaAncora sangue in Calabria nel periodo prenatalizio. Un duplice omicidio è avvenuto nel tardo pomeriggio del 23 dicembre a Davoli Superiore, centro in provincia di Catanzaro.

A rimanere freddati una donna, Francesca Petrolini, di 53 anni, e il suo compagno Rocco Bava (43), di Simbario (Vibo Valentia), dove aveva un autolavaggio. Secondo le prime informazioni pare che le vittime si trovassero all’interno di una tabaccheria quando il killer è entrato all’interno facendo fuoco sulla donna che è deceduta sul colpo. Bava all’esplosione dei primi colpi ha accennato la fuga ma è stato inseguito fuori l’esercizio e raggiunto da almeno due pistolettate. L’uomo è morto poco dopo.

Sia Petrolini, che gestiva la tabaccheria, che Bava erano separati ed avevano allacciato una relazione che andava avanti da pochi mesi. Sul duplice omicidio ci sono serrate indagini da parte dei carabinieri della compagnia di Soverato e del comando provinciale di Catanzaro. Gli investigatori scavano nella vita privata delle due vittime in cerca di elementi utili alle indagini. Tutte le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti. Non si esclude il movente passionale.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER