‘Ndrangheta, si è costituito a Milano il boss Salvatore Barbaro

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

carabinieriIl boss di ‘ndrangheta Salvatore Barbaro si è costituito poco prima delle 13 di oggi ai carabinieri di Milano. Condannato in via definitiva a 9 anni per associazione mafiosa e bancarotta fraudolenta nel processo “Cerberus”, Barbaro aveva annunciato che si sarebbe consegnato agli investigatori che lo stavano cercando. Dopo aver concordato la consegna all’ora di pranzo si è costituito ai militari milanesi delle sezioni catturandi e nucleo operativo.

Barbaro, 46 anni, era latitante da fine gennaio quando appunto in Cassazione è divenuta definitiva la sua condanna a 9 anni racimolati nell’indagine Cerberus, inchiesta antimafia nata undici anni fa nell’ambito delle infiltrazioni della ‘ndrina Barbaro-Papalia (origini nella calabrese Platì) a Buccinasco, centro del Milanese, in particolare nella fiorente attività del movimento terra.

Insieme a lui era stato condannato in via definitiva il cognato Mario Miceli (6 anni), l’imprenditore Maurizio Luraghi (4 anni e mezzo) e Rosario Barbaro, 7 anni presi in secondo grado, ma che non fece ricorso in cassazione.

L’operazione era scattata a luglio del 2008 con l’arresto – da parte della Guardia di finanza – dell’allora 71enne Domenico Barbaro (detto “l’australiano”) , nonché dei figli Salvatore e Rosario Barbaro, Pasquale Papalia, Mario Miceli, Maurizio Luraghi e altri. Domenico Barbaro è nel frattempo deceduto nel 2016.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM