Blitz contro il clan Mancuso, Ferro (FdI): “E’ primavera di libertà”

La parlamentare di Fratelli d'Italia esprime soddisfazione per il duro colpo inferto alla potente consorteria criminale attiva nel Vibonese

Carlomagno campagna Fiat 500 aprile 2019
Wanda Ferro
Wanda Ferro

“E’ una primavera di libertà quella che magistratura e forze dell’ordine stanno regalando al territorio vibonese, attraverso un impegno costante, tenace, determinato contro le cosche mafiose”. E’ quanto afferma il deputato di Fratelli d’Italia Wanda Ferro, segretario della Commissione parlamentare antimafia, commentando il blitz della Polizia contro esponenti della cosca Mancuso.

“Rivolgo – prosegue la parlamentare – ancora una volta le mie congratulazioni alla Procura distrettuale di Catanzaro diretta dal dott. Nicola Gratteri e agli investigatori della Questura di Vibo Valentia guidata dal questore Andrea Grassi per la nuova straordinaria operazione di polizia giudiziaria, nome in codice “Errore fatale”, che ha colpito la cosca Mancuso di Limbadi, consentendo di arrestare i vertici della cosca, di fare luce su alcuni delitti e di fare emergere le dinamiche criminali all’interno del sodalizio”.

“A pochi giorni dall’operazione “Rimpiazzo”, che ha consentito di disarticolare la cosca antagonista dei Piscopisani, aver messo a segno un così importante colpo investigativo nei confronti della potente cosca Mancuso consente di evitare che i vuoti di potere criminale lasciati dalla precedente operazione vengano presto riempiti. Un’azione di contrasto straordinariamente efficace, che merita il sostegno di tutte le istituzioni e la fiducia dei calabresi”.