Cisterna ferroviaria perde acido a Villa, operazioni di travaso

Carlomagno campagna Jeep Renegade Agosto 2019

Uno sversamento di acido solforico si è verificato presso lo scalo ferroviario “Bolano” di Villa San Giovanni da una cisterna ferroviaria che è stata subito isolata e messa in sicurezza.

La quantità di acido contenuto nella ferrocisterna è di circa 17.000 litri. La situazione è stata sotto costante controllo da parte dei Vigili del fuoco del distaccamento di Villa San Giovanni che hanno provveduto ad allertare i colleghi di Catanzaro specializzati in travasi di sostanze chimiche.

La cisterna è stata posta in sicurezza su un binario morto per consentire le operazioni di soccorso, in attesa che giungesse dalla Sicilia una cisterna vuota per il travaso del liquido corrosivo.

A coordinare le operazioni, ancora in corso, l’ingegnere Sebastiano Rotta, responsabile regionale del Nucleo chimico e batteriologico dei vigili del fuoco della Calabria.

Sul posto anche tecnici della società Mercitalia Rail del gruppo Ferrovie dello Stato per quanto di competenza.
Non si registrano persone ferite o intossicati. Sono al momento sconosciute le cause della perdita di acido.