Salvini in Calabria parla di “election day” tra politiche e regionali

Carlomagno campagna Jeep Compass Ottobre 2019
Bagno di folla del vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, a Isola Capo Rizzuto (Ansa)

“Sarebbe bello che i calabresi potessero scegliere di dare il loro voto sia per le elezioni nazionali che per quelle regionali”. A dirlo è stato il ministro dell’Interno e leader della Lega Matteo Salvini arrivando a Isola Capo Rizzuto, prima tappa del suo tour in Calabria, all’indomani della crisi di governo. La Lega ha presentato una mozione di sfiducia del premier Conte.

Stando all’attuale quadro politico, se il capo dello Stato dovesse sciogliere le Camere dopo che Conte rimette il suo mandato, il voto potrebbe essere fissato a fine Ottobre. In Calabria, le elezioni regionali sono a Novembre.

Salvini ha anche commentato lo stato della statale 106, percorsa da Policoro per raggiungere Isola: “non è una strada ma è una roba … Per questo bisogna andare a votare anche in Calabria per cambiare questo stato di cose”.

Al suo arrivo il leader della Lega ha fatto un bagno di folla con i suoi sostenitori, prestandosi a numerosi selfie. Non è mancato neanche un gruppetto di contestatori, uno dei quali ha innalzato la bandiera italiana con la scritta “restiamo umani” ed è stato fatto segno di fischi ed urla dei sostenitori di Salvini che gridano “al lavoro”. Salvini, poi, si è gettato nel mare Ionio per un bagno.