‘Ndrangheta, sequestrati beni per 3 milioni a presunto affiliato

Provvedimento eseguito dalla Polizia nei confronti di Bartolo Bruzzaniti, reggino che vive da anni nel comune di Garbagnate Milanese

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

squadra mobile poliziaLa polizia di Milano ha sequestrato beni per 3 milioni di euro a un presunto membro della cosca “Morabito – Palamara – Bruzzaniti”, egemone nell’area jonica della provincia di Reggio Calabria.

Si tratta del 43enne Bartolo Bruzzaniti, esponente della nota famiglia di ‘ndrangheta presente in moltissime indagini della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria e di Milano. La cosca, alleata ai Morabito e ai Palamara, è stata coinvolta in vicende sul traffico di droga e sulle infiltrazioni negli appalti pubblici.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Ieri, gli agenti della Divisione Anticrimine della questura milanese, in collaborazione con i colleghi di Reggio e coordinati dal Servizio Centrale Anticrimine, hanno eseguito il sequestro disposto dal tribunale di Reggio Calabria nei confronti dell’uomo che vive da molti anni a Garbagnate Milanese (Milano). I beni si trovano nello stesso comune. (Ansa)

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM