Concessa la semilibertà a ex sindaco di Reggio Scopelliti

L'ex governatore nel febbraio scorso aveva ottenuto un permesso dalle 8 alle 14 per poter lavorare come volontario in una cooperativa. Con la semilibertà, adesso, potrà uscire dal carcere dalle 8 alle 21.

Carlomagno campagna Fiat 500 Gamma Dicembre 2019
Giuseppe Scopelliti
Giuseppe Scopelliti

I giudici del Tribunale di sorveglianza di Reggio Calabria hanno concesso la semilibertà a Giuseppe Scopelliti, già sindaco di Reggio Calabria dal 2002 al 2010 e presidente della Giunta regionale della Calabria dal 2010 al 2014.

Scopelliti è recluso nel carcere di Reggio dal 5 aprile 2018 dopo una condanna in via definitiva a quattro anni e sette mesi di reclusione, subita in qualità di ex sindaco, in relazione a irregolarità nei bilanci del Comune di Reggio Calabria riscontrate tra il 2008 ed il 2010.

Scopelliti, nel febbraio scorso, aveva ottenuto un permesso lavorativo dalle 8 alle 14 per poter lavorare come volontario nella cooperativa Nuova Solidarietà. Con la semilibertà, adesso, potrà uscire dal carcere dalle 8 alle 21.